22 giugno, 2018
Home / CASA & GIARDINO / Lampadari moderni: come mai scegliere un unico interlocutore, esperto del settore?
lampadario moderno

Lampadari moderni: come mai scegliere un unico interlocutore, esperto del settore?

Nelle ristrutturazioni può succedere che siano previsti lavori all’interno e all’esterno della struttura, nei garage, nel giardino e anche, dove presente, nella zona piscina.

E’ necessario pensare a differenti collocazioni, differenti tipologie di grado di resistenza all’acqua, differenti rese luminose. Ogni area in cui è prevista un’installazione è a se’, con caratteristiche e misure differenti, magari spazi ristretti e bui.

Tanti punti di illuminazione corrispondono, non da ultimo, a equivalenti consumi di energia e il risultato è la bolletta della luce con importi non sempre apprezzabili.

Come è possibile trovare una soluzione che possa fare combaciare tutto questo?

La soluzione sono i lampadari moderni a LED.

La piccola struttura del LED stesso permette una grande flessibilità in termini di utilizzo, di creazione di forme e dimensioni, di resistenza ai vari gradi di protezione all’acqua, con un risparmio sulla bolletta intorno al 70%.

Della funzionalità, della sicurezza e della facilità di manutenzione, del rispetto delle normative contro abbagliamento ottico… offerte da questa tecnologia abbiamo già parlato nei blog precedenti.

Non da dimenticare che il LED permette anche una flessibilità nel potere controllare e direzionare il fascio luminoso come si desidera.

Permette altresì di scegliere la tonalità di luce desiderata, da quella bianco caldo a quella bianco freddo insieme a quella colorata, tramite il sistema RGB  (red-green-blu), per un gradevole effetto di colori, per creare magiche atmosfere serali.

Garantisce una lunga durata in termini di ore (in base al tipo di luce scelta a carattere generale si puo’ dire 30.000-50.000 ore) mantenendo costante nel tempo la tonalità, cioè rimane stabile in termini di resa luminosa.

Data la varietà delle soluzioni a disposizione è preferibile affidarsi a un esperto del settore, che conosca a livello tecnico le normative e i prodotti, per proporre i lampadari moderni adeguati.

Un esperto di progettazione e di fornitura del materiale, che conosca dall’interno le aziende produttrici per tutelare la garanzia del prodotto in termini di eventuali anomalie di produzione, per la relativa sostituzione o riparazione, come previsto dalle normative europee.

I lampadari moderni, proposti dagli esperti del settore, rispondono normalmente di una garanzia che varia fra i due e i cinque anni, in base al prodotto in questione.

In questo modo non solo si hanno ambienti realizzati con l’effetto desiderato, ma anche in totale sicurezza.

E’ mai capitato di osservare arredamenti, in legno o altro materiali, illuminati?

E’ mai capitato di vedere una piscina illuminata dall’interno, con la luce dentro l’acqua? Oppure una fontana?

La sicurezza è importante ed è responsabilità di chi progetta l’insieme e seleziona i prodotti tenere presente tutti i vari punti di installazione e ciascuna esigenza per scegliere il prodotto adatto.

La scelta di farsi suggerire e supportare da un unico interlocutore nelle ristrutturazioni, nelle creazioni di nuovi spazi abitativi o spazi commerciali, permette una visione completa di tutto l’insieme che facilita il compito di verificare la correttezza delle scelte fatte in termini di risultato finale e di efficienza, senza dimenticare che la supervisione di un unico interlocutore durante i lavori permette di avere il “quadro generale” sempre sotto controllo, monitorando cosi’ le varie consegne di materiale con relative installazioni affinchè avvengano nello stesso periodo, senza fare slittare i lavori ad altri incaricati: ad esempio muratori, imbianchini, mobilieri….

LA LUCE, IL LED, LE OPERE DEL PASSATO

Di recente abbiamo osservato come l’effetto dei colori sia importante sulle emozioni e la conseguente importanza per scegliere le corrette tonalità di luce negli spazi, sia raccolti che ampi e all’aperto.

Siamo a conoscenza che nei centri benessere c’è una particolare attenzione verso lo studio e l’applicazione dei colori.

Illuminando apposite superfici ci creano effetti di onde, fondali…  la luce crea effetti architettonici.

Ma, a proposito di architettura…  quanto è importante la luce per i reperti archeologici?

La luce è in grado di valorizzare la storia? Puo’ la luce  puo’ mettere in risalto la bellezza e l’importanza, la preziosità del passato?

I lampadari moderni hanno un ruolo importante per la loro collocazione nei musei, nei siti archeologici, in particolare quelli che utilizzano la tecnologia a Led.

La tecnologia a Led è particolarmente idonea per utilizzo in questo settore, cosi’ particolarmente delicato, proprio per le specifiche caratteristiche, fra cui assenza di emanazione di calore e assenza di ultravioletti.

Le normative prevedono infatti la riduzione o l’eliminazione degli ultravioletti e degli infrarossi.

Un fascio luminoso indirizzato in modo sapiente crea armonie e accostamenti di giochi di luci e ombre che ci riportano con l’immaginazione al tempo in cui venivano quotidianamente utilizzati.

Pensiamo agli spettacoli “luci e suoni” che si tengono alla sera in vari siti archeologici… La magia della luce, la mescolanza dei colori che evidenziano le parti in base al racconto, portano la mente a fare rivivere i luoghi.

La scelta dei colori della luce è importante: è necessario individuare la soluzione ottimale che tenga presente la forma, il materiale, il colore dell’oggetto stesso,  lo spazio e la luce naturale presente nell’ambiente stesso in cui è collocato, per esaltarne al massimo lo splendore.

Anche la presenza di altri oggetti nella stessa stanza va presa in considerazione, per trovare il giusto equilibrio.

La percezione dell’occhio, passando da un ambiente all’altro, cambia e di conseguenza deve essere calibrata anche la luce artificiale, che funge da ponte di collegamento, per non creare impatti visivi che possono risultare squilibrati per l’occhio del visitatore.

Fra i lampadari moderni disponibili, per questa finalità la scelta cade solitamente su faretti a incasso (“buchi” creati nel soffitto in cui viene incassato il corpo illuminante e ne fuoriesce solo la luce) oppure con “braccio” regolabile per illuminare piu’ o meno direttamente dall’alto l’oggetto, oppure punti luce diretti o indiretti, come pure proiettori, sistemi su binario (più faretti o proiettori messi su un binario collegato al soffitto oppure a sospensione tramite cavi con altezza regolabile), che sono di facile manutenzione e adattamento in caso di eventuale modifica illuminotecnica.

Da non perdere

microcemento pavimento

Il Microcemento può servire per le ristrutturazioni e anche per decorazioni

Non è infrequente se si parla di edilizia  sentire citare il microcemento. Ma questo materiale cos’è? …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *