21 aprile, 2018
Home / ANIMALI / La cura dei cuccioli di Dalmata
La cura dei cuccioli di Dalmata

La cura dei cuccioli di Dalmata

Il cane di razza Dalmata gode ancor oggi di una grande popolarità, appartenendo ad una delle razze canine più note al grande pubblico e di conseguenza ricercata da coloro che intendono acquistare un animale da compagnia.

La moda ed il desiderio di possedere un animale dalle eleganti proporzioni e dal mantello decorato in maniera unica non deve, tuttavia, far passare in secondo piano gli aspetti pratici connessi all’arrivo di un dalmata in un appartamento dal momento che il cane ha particolari necessita, ancora di più se si tratta di un cucciolo.

Solitamente i possibili acquirenti di un cane si rivolgono agli allevatori riconosciuti ENCI/FCI preferendo cuccioli molto piccoli (che abbiano comunque compiuto i 70 giorni di vita per legge) nel timore che un dalmata di qualche mese fatichi ad affezionarsi alla sua nuova famiglia.

Ciò è discutibile, ma ad ogni modo è utile sapere che lo svezzamento ha inizio dopo circa tre o quattro settimane dalla nascita e che si tratta di un lungo percorso volto a rendere indipendente il cucciolo in modo graduale e non traumatico.

Inizialmente si affianca il latte materno al cibo creato appositamente per cuccioli di dalmata, alle pappe e alla carne tritata, per poi allontanare definitivamente i cani dal latte materno verso i due mesi di vita.

Una volta che viene a mancare il nutriente ed equilibrato latte di mamma dalmata è indispensabile vigilare con estrema attenzione sull’alimentazione del cane, seguendo la dieta prescritta dal veterinario ed acquistando cibo di qualità che sia gradito al dalmata il quale, per quanto concerne l’alimentazione, solitamente non ha esigenze particolari.

Grandi premure merita anche il ricovero del piccolo dalmata, un cane a pelo corto e pertanto sensibile al freddo.

Da ciò consegue che durante l’inverno i dalmata vanno tenuti al riparo e tale regola generale vale soprattutto per i cuccioli, i quali potrebbero essere intimiditi dalla nuova casa e dalla separazione avvenuta con i fratellini.

Per i primi giorni potrebbe, quindi, essere saggio far dormire il cucciolo di dalmata nella propria camera da letto, come un bambino piccolo, fino a quando non si percepirà che è giunto il momento opportuno di farlo accovacciare nella sua cuccia in completa serenità.

Da non perdere

Addottare un cucciolo di pastore svizzero

Il pastore svizzero e gli animali domestici

Il cane da pastore svizzero bianco è una razza dal carattere equilibrato, dal buon temperamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *